What's New in Papyrology

Recent publications of papyri & ostraca 4th BC-8th AD; conferences, lectures etc. from Papy-L and other sources as noted. gregg.schwendner AT wichita.edu

Thursday, July 17, 2008

CORPUS DEI PAPIRI STORICI GRECI E LATINI: Gaius Sallustius Crispus, a c. di RODOLFO FUNARI


CORPUS DEI PAPIRI STORICI GRECI E LATINI
PARTE B · STORICI LATINI · 1. AUTORI NOTI
VOL. 2, Caius Sallustius Crispus, a c. di RODOLFO FUNARI, Pisa-Roma 2008,
pp. 158.

publisher's blurb:


Delle opere di Sallustio si conservano, a noi noti, complessivamente sette frammenti di papiri antichi di provenienza egizia, alcuni dei quali composti di più parti. Di varia datazione e rinvenuti in luoghi diversi, essi testimoniano, nel loro insieme, lo studio e la diffusione del grande storico nell’Egitto romano, dalla prima età imperiale fino alla tarda antichità. Alcuni dei frammenti sono di dimensioni minime, in altri si leggono intere colonne o parti di fogli. Differisce anche lo stato di conservazione: alcuni sono quasi intatti, altri molto lacunosi. In genere il loro rinvenimento è avvenuto nel corso di missioni archeologiche e, considerato il numero complessivo abbastanza scarso degli esemplari superstiti di papiri letterari latini, si deve notare che quelli di Sallustio sono tra i più numerosi, a testimonianza del fatto che lo storico dovette essere, anche in Egitto, fra gli autori più letti e diffusi. Il curatore del presente volume, Rodolfo Funari, presenta il testo integrale contenuto nei papiri con la traduzione, un ricco apparato bibliografico ed un ampio commento in cui riporta sia le integrazioni congetturali sia quelle ottenute per collazione dei codici medioevali, comprese le più ovvie e probabili. Nell’intento di offrire un quadro quanto più possibile reale e preciso dello stato testuale dei papiri, dopo aver compiuto un esame autoptico di tutti i frammenti, Funari non ha ritenuto opportuno, nelle parti lacunose, stabilire una identità con manoscritti posteriori, preferendo indicare, sia con cifre sia con puntini sulla riga di scrittura, il numero delle lettere che si possono supporre cadute: scelta giustificata anche dal fatto che questi papiri si sono rivelati degni di nota come testimoni non solo autonomi, ma anche, molte volte, attendibili del testo di Sallustio.

Sommario: M. Capasso, prefazione; R. Funari, Premessa; Premessa al testo; Papiri e ricezione di Sallustio nell'Egitto romano; Abbreviazioni usate negli apparati; Sigle usate negli apparati; Avvertenza; Conspectus codicum Sallusti; Testimonia. Testimoniorum codices. POxy VI 884; PSI I 110; PRyl I 42 recto; PBerol Ms. lat. quart. 914; PAnt III 154; PVlndob L 117; PRyl III 473 + POxy 68 6B.20/L (10-13)A. Bibliografia e abbreviazioni.

Composto in carattere Dante Monotype.
Legatura in tela. Sovraccoperta in cartoncino Chagall camoscio con stampa a due colori.

ISBN 978-88-6227-081-6 (brossura)
ISBN 978-88-6227-047-2 (rilegato)
ISSN 1970-142X

Distribuzione:
ACCADEMIA EDITORIALE
Casella postale nr 1, succursale nr 8, I 56123 Pisa
Tel.: +39 050 542332; fax: +39 050 574888

Prezzo: euro 48,00